HOME / ERGONOMIA /

ERGONOMIA

Progetti per la qualità del sonno.

Dormire è un’attività fondamentale per una buona salute generale. La ragione risiede nelle molteplici funzioni di recupero attribuite al sonno: essenziale sia per ottenere prestazioni psico-fisiche ottimali, sia per rinforzare le difese naturali dell’organismo. Quando si dorme bene, durante la giornata si è più attivi, si ha più energia e concentrarsi è più facile. Si capisce, quindi, come il sistema letto sia il principale elemento da considerare nella progettazione di un buon riposo. L’obiettivo di Italiana Materassi è quello di pensare e realizzare materassi, guanciali e supporti ergonomici che rispettino e accolgano in modo corretto le naturali forme del corpo, per fornire a ciascuno la portanza ideale durante il sonno.

L’ergonomia rivoluziona il riposo

L’ergonomia è una scienza multidisciplinare che studia e supporta la progettazione di sistemi “uomo-macchina-ambiente” al fine di massimizzare le prestazioni, il comfort e la salute dell’uomo, in rapporto alle sue caratteristiche e attività. Con tale approccio, Italiana Materassi affronta la progettazione dei suoi materassi, in collaborazione con CATAS, l’istituto italiano di ricerca e sviluppo, nonché laboratorio e polo di eccellenza per l’analisi e la certificazione di prodotti di qualità.

Compressione corporea riconosciuta dal CATAS

La rilevazione XSensorTM permette di misurare e ricostruire la reale distribuzione della pressione del corpo su tutta l’area occupata dal soggetto, evidenziando come la qualità del comfort del materasso può influenzare il grado di benessere soggettivo. Le figure mostrano una serie reale di misure nelle due diverse posizioni relative a soggetti di peso differente. Il sistema permette di misurare anche l’area di appoggio del soggetto al materasso, l’area di pressione a cui sono sottoposti i tessuti cutanei e sottocutanei, identificando sia i punti di contatto, sia la zona totale occupata. Per scegliere il materasso ideale, inoltre, si dovranno valutare alcuni parametri come il peso corporeo, la posizione in cui si è abituati a dormire ma anche altre variabili compreso quella della temperatura dell’ambiente in cui si dorme. Particolare attenzione dovrà anche essere prestata al comfort generale e ai materiali, ai tessuti e alle imbottiture del materasso.

Come si migliora l’efficienza del sonno

Un materasso anatomico e confortevole assicura un giusto equilibrio tra rigidità e comfort, migliora la continuità e stabilità del sonno, e di conseguenza assicura un risveglio ottimale. I fattori che Italiana Materassi considera nell’analisi ergonomica dei suoi materassi sono molteplici sia a livello psicofisiologico che fisico:
- comfort funzionale correlato alle posture del corpo e alle loro modificazioni durante il sonno;
- aspetti fisiologici del riposo come, ad esempio, la variabilità della frequenza cardiaca e dell’attività respiratoria;
- comfort correlato alla pressione di contatto relativa alla statura, alle dimensioni del corpo e al peso;
- aspetti di comfort termo-igrometrico e igienici.

Un sistema letto è ergonomico quando permette una corretta postura e un buon recupero fisico del sistema muscolo-scheletrico. Con questo si intende che i muscoli devono rilassarsi e i dischi intervertebrali reidratarsi e ripristinare il volume e spessore naturale.
Scegliere un sistema letto Italiana Materassi, progettato per accogliere in modo corretto le forme naturali del corpo, facilita un riposo efficiente e un risveglio ricco di benessere.

La naturale posizione della colonna vertebrale

L’obiettivo principale di un sistema-letto è̀ la corretta postura della colonna vertebrale e la funzione di portanza che materasso e supporto-rete devono offrire ad essa. Quando si è supini, la colonna vertebrale dovrebbe formare una S poco accentuata, mentre quando si è su un fianco dovrebbe essere dritta. Quindi il giusto materasso è quello che permette alla schiena di seguire la propria curvatura naturale. Con un materasso troppo morbido, la colonna vertebrale si curva sempre verso il basso. Con un materasso troppo rigido, la schiena forma un arco innaturale all’altezza dei reni per curvarsi nella zona delle spalle quando si giace su un fianco. In entrambi i casi i dischi intervertebrali sono compressi e non possono rigenerarsi. E i muscoli sono in tensione per mantenere in assetto regolare la colonna. Anche il guanciale deve sostenere la zona cervicale mantenendo la fisiologica conformazione della colonna vicino al capo, evitando che si verifichino contrazioni dei muscoli intorno alla testa e al collo e malessere diffuso al risveglio. È bene utilizzare un guanciale né sottile né́ troppo voluminoso, ma che sostenga la nuca e mantenga la testa correttamente allineata.

Il perfetto sistema letto Italiana Materassi

1. Un materasso di qualità in grado di offrire comfort e portanza.
2. Un guanciale che sostenga correttamente testa e collo mantenendoli in posizione naturale.
3. Complementi e accessori per migliorare comfort e benessere del sonno.
4. Una rete ergonomica realizzata con materiali di qualità che ne garantiscono la durata nel tempo.